18 Ottobre 2017
[]

percorso: Home

Codice della Strada, Bollo, normative varie

CODICE DELLA STRADA 2015
http://fgbect.altervista.org/cds.htm

a questo indirizzo troverete il codice della strada, utile da consultare sempre, per qualsiasi domanda inerente ai veicoli d'epoca e pratiche auto il club è sempre disponibile, potete pertanto scrivere al club

MAIL
Pirelli lista ordinanze per gomme neve
al seguente link della PIRELLI, troverete Regione per regione tutte le ordinanza locali, provinciali, regionali.


http://www.pirelli.com/tyres/it-it/auto/pneumatici-per-la-tua-auto/winter-collection/ordinanze-invernali

Fonte : Mini Owners Club
ACI TOSCANA BOLLO AUTO STORICHE LA NORMATIVA
Regione Toscana - Riduzioni ed esenzioni per veicoli storici
Le agevolazioni fiscali per i veicoli storici variano a seconda che si tratti di veicoli ultratrentennali o veicoli ultraventennali.
Sono considerati veicoli storici ultratrentennali gli autoveicoli e motoveicoli con le seguenti caratteristiche:
costruiti da oltre trent'anni (salvo prova contraria, l'anno di costruzione coincide con l'anno di prima immatricolazione in Italia o in un altro Stato ),
non adibiti ad uso professionale o utilizzati nell'esercizio di attività di impresa, arti o professioni.
I veicoli storici ultratrentennali sono esenti dal pagamento della tassa automobilistica:
l'esenzione è automatica e non occorre quindi presentare alcuna domanda (non è neppure necessario che siano iscritti in un registro storico).
Se però un veicolo ultratrentennale è posto in circolazione su strade e aree pubbliche è dovuta una tassa di circolazione forfettaria di
Euro 29,82 per gli autoveicoli
Euro 11,93 per i motoveicoli.
La tassa forfettaria è dovuta per l'intera annualità e non è assoggettabile a sanzione in caso di ritardato pagamento.Questa tassa di circolazione non va pagata se il veicolo rimane inutilizzato, senza mai circolare su aree pubbliche; se invece, circola, il conducente deve portare con sé la ricevuta di pagamento della tassa di circolazione perché è previsto il controllo su strada da parte degli organi di polizia.

Sono considerati veicoli storici ultraventennali gli autoveicoli e i motoveicoli di particolare interesse storico o collezionistico con le seguenti caratteristiche:
costruiti da oltre vent'anni e da non più di trenta (salvo prova contraria, l'anno di costruzione coincide con l'anno di prima immatricolazione in Italia o in un altro Stato),
non adibiti ad uso professionale o utilizzati nell'esercizio di attività di impresa, arti o professioni.
In Regione Toscana, a partire dal 1° gennaio 2003 e fino al 31 dicembre 2014 per i veicoli ultraventennali a prescindere dall´uso, al posto della tassa automobilistica ordinaria, doveva essere pagata una tassa di possesso forfettaria, pari a:
Euro 63,00 per gli autoveicoli
Euro 26,25 per i motoveicoli
da versare negli stessi termini e con la stessa periodicità previsti per il pagamento della tassa automobilistica ordinaria. Se la tassa automobilistica ordinaria era più favorevole di quella forfettaria, si poteva versare la tassa ordinaria.
E´ importante sapere inoltre che per le periodicità fino al 2014 in Toscana, i veicoli ultraventennali di interesse storico collezionistico, iscritti negli albi ASI, FMI, Storico Fiat, Storico Lancia e Storico Alfa Romeo, erano esenti dal pagamento della tassa di possesso e assoggettati alla sola tassa di circolazione in caso di utilizzo su strada.
ATTENZIONE! VEICOLI ULTRAVENTENNALI DAL 2015
La Regione Toscana con L.R. n. 37 del 27 marzo 2015 all´art. 20 stabilisce il nuovo regime di tassazione a cui, a decorrere dall' 1 gennaio 2015, sono assoggettati tutti i veicoli ultraventennali, a prescindere dall´uso e dall´eventuale iscrizione nei registri storici.
A decorrere dal 1°gennaio 2015 i veicoli ultraventennali sono assoggettati all´ordinaria tassa automobilistica ridotta del 10%.
Per le tasse automobilistiche che dovevano essere versate nei mesi di gennaio e febbraio 2015, relative a veicoli ultraventennali, è riconosciuta la facoltà di procedere al versamento della tassa dovuta o al versamento dell'eventuale integrazione, qualora sia già stato corrisposto l'importo della ormai soppressa "tassa forfettaria" senza addebito di sanzioni ed interessi a condizione che il sopra citato versamento avvenga entro il 30/09/2015.

Realizzazione siti internet www.toscanasistemi.it